Tags: nasreviewrecensionesynologySynology DS415+4 bay

DS415 foto-10Quest’oggi vi proponiamo l’articolo relativo ad un NAS 4 bay rivolto alle PMI, ovvero le piccole e medie imprese dotato di un hardware dalle elevate caratteristiche tecniche e dalle features interessanti; Il Synology DS415+.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fondata a Taiwan nell'aprile del 2000 Synology è leader nel settore NAS rivolti alle SOHO (Small Office/Home Office) ed alle SMB/SME (Small and Medium Enterprises).

I sistemi sviluppati da Synology sono mossi da un sistema operativo basato su kernel Linux 2.6.

Fanno parte del portfolio Synology le seguenti famiglie di prodotti: DiskStation, RackStation, USB Station 2 e le Expansion Units.

Uno dei punti di forza dei prodotti dell'azienda taiwanese è senza ombra di dubbio il Disk Station Manager (DSM), software in grado di fornire numerosi servizi aziendali e domestici all'utente finale, il quale potrà muoversi facilmente attraverso l'interfaccia grafica userfriendly che caratterizza i sistemi Synology.

logo azienda

In questi ultimi due anni la redazione vi ha proposto numerosi articoli riguardanti i prodotti Synology ed in tutti i casi le impressioni son state brillanti.

Riportiamo dunque l'elenco degli articoli pubblicati relativi all'azienda taiwanese:

home

Le caratteristiche tecniche del prodotto che andremo ad analizzare nel corso di queste pagine sono di prim’ordine.

Il Synology DS415+ è infatti spinto da un processore quad core Intel Atom C2538 operante alla frequenza di 2.4GHz contro gli 1.6GHz del processore dual core di cui è dotato il fratello "minore" DS415play, recensito tempo addietro dalla redazione.

La RAM, in questo caso, ammonta a 2GB DDR3, contro il singolo GB del DS415play.

Altri elementi che differenziano questi due sistemi che condividono solo lo chassis, sono la presenza di due porte LAN RJ-45 nel prodotto in oggetto che garantiscono un pieno supporto al Link Aggregation e la presenza di una porta eSATA, caratteristiche non presenti nel DS415play.

Questi aspetti fanno di questo prodotto, come detto in precedenza, un sistema rivolto ad una clientela professionale che utilizza tali soluzioni in ambito lavorativo ed aziendale.

Il prezzo dunque varia rispetto al modello DS415play; troviamo infatti il Synology DS415+ a circa 470/480€ online.

Andiamo dunque a scoprire le caratteristiche nel dettaglio e le performance di questo prodotto, ma non prima di inserire il video-unboxing di questo Synology DS415+:

 


Synology DS415+: specifiche tecniche

Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche del Synology DS415+ ricordandovi, come al solito, che tali informazioni sono disponibili sul sito internet del produttore a questo indirizzo:

https://www.synology.com/it-it/products/DS415play#spec

ds415 spec 01

ds415 spec 02

ds415 spec 03

ds415 spec 04

ds415 spec 05

ds415 spec 06

ds415 spec 07

 

Riportiamo, inoltre, la tabella comparativa delle caratteristiche principali di tutti i NAS recensiti e testati per voi fino ad ora.

tabella comp1

tabella comp2

tabella comp3


Synology DS415+: box e bundle

A differenza dei prodotti Synology recentemente recensiti dalla nostra redazione, questo DS415+ è contenuto all'interno di una confezione dal color azzurro intenso sulla quale son riportate alcune informazioni sul prodotto.

DS415 foto-1

La parte frontale riporta il logo dell'azienda ed alcune icone a proposito delle features del prodotto, come ad esempio la possibilità di utilizzare il servizio Cloud, trasformare il sistema in un Web Server o in un centro di sorveglianza.

DS415 foto-2 DS415 foto-3

Sul lato destro della confezione troviamo una serie di immagini che descrivono altre features del sistema, come il supporto mobile, la possibilità di utilizzare app come il Photo Sharing o il Media server.

A sinistra troviamo invece un’etichetta riportante il modello del prodotto, un'immagine dello stesso e una tabella contenente le caratteristiche tecniche.

DS415 foto-4

Come tutte le scatole relative ai sistemi Synology 4 bay anche quella del nostro DS415+ è dotata di maniglia di trasporto in plastica posta nella parte superiore del box.

Sollevando il coperchio troviamo, in corrispondenza della maniglia, una scritta che ci ricorda che sul sito ufficiale del sistema possiamo trovare supporto tecnico, compatibilità dischi ed altre informazioni.

DS415 foto-5

Aprendo la confezione notiamo come il contenuto, composto da 2 box minori di cartone edal NAS, è perfettamente incastrato in modo da evitare urti in fase di trasporto.

DS415 foto-6

All'interno del box troviamo:

  • Il Synology DS415+
  • Un flyer di benvenuto
  • Viti per serrare i dischi da 2.5"
  • 1 cavo LAN RJ-45
  • Alimentatore di sistema
  • Cavo di alimentazione con presa shucko.

DS415 foto-7


Synology DS415+: visto dall'esterno

Il design e le linee del Synology DS415+ sono assolutamente identiche a quelle del DS415play visto in precedenza.

Questo si rifà in toto anche a modelli dual-bay che, ovviamente, risultano essere solamente più stretti.

Siamo quindi di fronte ad un box di forma rettangolare, quasi quadrata, in plastica rigida con angoli smussati e superficie ruvida.

Il sistema è completamente nero satinato, eccezion fatta per il pannello rimovibile sul frontale che risulta anch'esso in plastica ma con superficie liscia nera lucida.

DS415 foto-8

Sul frontale troviamo dunque il pannello rimovibile, il tasto di accensione con LED blu annesso, una porta USB 2.0 e cinque LED indicanti lo status di sistema e l'attività inerente ai 4 dischi.

DS415 foto-9

DS415 foto-10 DS415 foto-11

A lato del sistema troviamo inciso il logo dell'azienda che permette, grazie a delle feritoie a griglia orizzontale, di far penetrare aria fresca all'interno del sistema, favorendo lo smaltimento del calore dei dischi e della componentistica hardware.

DS415 foto-12 DS415 foto-14

DS415 foto-13

Sul retro troviamo le due ventole da 92mm poste in estrazione, il tasto reset, due porte LAN RJ-45, il Kensington lock, il plug per l'alimentazione elettrica, una porta eSATA, due porte USB 3.0 e l'etichetta di sistema riportante informazioni utili come il modello del prodotto, il voltaggio di utilizzo e i MAC address.

DS415 foto-15

Sul fondo troviamo quattro piedini in gomma antiscivolo e delle feritoie per la ventilazione del sistema.

DS415 foto-16 DS415 foto-18

Rimuovendo il pannello frontale troviamo i quattro bay per i dischi rigidi.

DS415 foto-17 DS415 foto-19

I bay son completamente in plastica rigida e son dotati di slitte per il serraggio veloce dei dischi da 3,5".

Nel caso volessimo utilizzare dischi da 2,5" meccanici o a stato solido dobbiamo utilizzare le viti in dotazione per serrarli ai bay.


Synology DS415+: disassembly

Prima di analizzare la componentistica interna di questo prodotto facciamo una semplice guida su come smontare passo-passo questo sistema.

Ricordiamo che lo chassis di questo prodotto è identico a quello relativo ad altri sistemi Synology a 4 bay come ad esempio il DS415play o il DS414.

Questa procedura può essere utile per sostituire la memoria RAM di sistema.

Ricordiamo che tale procedura potrebbe invalidare la garanzia del prodotto, la redazione di Xtremehardware.com non si prende la responsabilità di eventuali danni provocati dagli utenti nell'intento di aprire il proprio prodotto.

 

STEP 1

In primis rimuoviamo il pannello di sistema e tutti i dischi/bay presenti all'interno.

ds415 inside_01 ds415 inside_02

ds415 inside_03

STEP 2

Rimuoviamo le due viti presenti sul retro del prodotto, all'estremità alta e bassa dello stesso.

ds415 inside_04

ds415 inside_05

STEP 3

All'interno del vano dischi notiamo, lungo il bordo del sistema, due clip in plastica ancorate ad una staffa di metallo.

Inseriamo un cacciavite per fare leva e spostare le due clip verso l'esterno facendo molta attenzione a non danneggiare le stesse.

ds415 inside_06

STEP 4

Quasi in contemporanea con lo step precedente cerchiamo di far scivolare il lato del prodotto verso la parte posteriore, provocando uno slittamento della scocca in plastica dello chassis.

ds415 inside_07 ds415 inside_08

Rimuoviamo con attenzione la parte sinistra del prodotto (quella più voluminosa); ci ritroveremo con il sistema "aperto in due", come nell'immagine sottostante.

ds415 inside_09

STEP 5

A questo punto rimuoviamo la vite presente sul retro del sistema nelle vicinanze dell'etichetta riportante le informazioni di sistema e la vite metallica presente sulla scheda,posta esternamente al vano dischi metallico.

ds415 inside_10

STEP 6

Accanto al vano porta dischi, lungo il bordo inferiore del sistema, troviamo due viti (4 in totale, 2 per parte) avente la testa piatta.

Svitiamole.

ds415 inside_11

STEP 7

A questo punto possiamo rimuovere il vano dischi in metallo tirando, con molta attenzione, lo stesso verso l'alto, scollegando la scheda dove trovano posto i connettori SATA dalla scheda madre.

ds415 inside_12

STEP 8

Scolleghiamo dunque i due cavi delle ventole da 92mm dalla schedina verticale e rimuoviamola facendo attenzione.

ds415 inside_14

STEP 9

Ci troviamo dunque con la scheda madre avvitata alla scocca plastica dello chassis, con il processore e la memoria rivolti verso la parte bassa (esterna).

ds415 inside_17

Rimuoviamo le quattro viti a testa tonda e rimuoviamo la scheda.

ds415 inside_18

FINE

Possiamo ora accedere allo slot RAM e sostituire, in caso ce ne fosse bisogno, il nostro banco di memoria.

ds415 inside_19

Rimontare il prodotto è semplice, basta infatti eseguire la procedura inversa ricordandoci di fare molta attenzione nell'effettuare tutti i passaggi e installare bene le due periferiche PCI-E presenti.

Per aiutarvi in questa procedura abbiamo realizzato un video "disassembly" di questo prodotto che spiega passo passo la procedura.


Synology DS415+: visto dall'interno

Dopo aver mostrato come smontare il prodotto passo-passo, andiamo ad illustrare la componentistica hardware che troviamo all'interno.

ds415 inside_15 ds415 inside_16

La prima scheda che troviamo è relativa all'USB 3.0 HOST di Etrontech, modello EJ168A che ospita due porte USB 3.0, una porta eSATA e i connettori FAN per le due ventole da 92mm in estrazione.

ds415 inside_13

Avvitata al vano dischi in metallo troviamo la scheda ospitante i quattro connettori SATA dati e alimentazione.

La scheda è dotata di attacco PCI-E da collegare direttamente sulla scheda madre.

ds415 inside_19

ds415 inside_20

Sulla scheda madre possiamo riconoscere il banco SODIMM di RAM DDR3 1600 2 GB CL11 installato dall'azienda all'interno del suo slot e sostituibile.

Accanto ad essa trovano posto il dissipatore di calore del processore Intel Atom C2538 operante alla frequenza di 2.4GHz, avente 2MB di Cache L2 ed un TDP massimo pari a 15W.

Tale processore supporta memorie DDR3 1600 oltre a banchi di DDR3L, lowvoltage.

Sempre accanto allo slot per la memoria troviamo l'etichetta riportante i due MAC address ed il Serial Number del prodotto.

ds415 inside_25

Sulla sinistra dell'etichetta trova posto la porta USB 2.0 ed il tasto di accensione del sistema, subito accanto alla batteria a tampone CR1220.

ds415 inside_21

ds415 inside_22

Troviamo dunque la ROM dove trova posto il firmware DSM 5.0 / 4509 del nostro DS415+.

ds415 inside_24

Tra gli altri CHIP che troviamo onboard citiamo i due Marvell Alaska 88E1512 Gigabit Ethernet Controller Transeceiver, il Silicon Image Host controller Sil3132CNU, controller SATA 3.0 Gb/s e PCI, la EEPROM BIOS 25Q064A ed il circuito integrato multi-purpose SST 39VF010 prodotto da Silicon Storage Technology.


Synology DS415+: configurazione e DSM 5.1

Configuriamo dunque il nostro DS415+ andando sull'ormai straconosciuto indirizzo: find.synology.com dove il sistema riconosce il nostro prodotto e inizializza la procedura di set-up.

ds415 sshot_01

Come potete notare dall'immagine sottostante il software ha riconosciuto all'interno dei nostri dischi una precedente installazione del DSM relativa al DS415play che avevamo recensito mesi addietro e ci chiede se vogliamo migrare il contenuto nella nuova soluzione DS415+.

ds415 sshot_02

ds415 sshot_03

Effettuiamo una nuova installazione selezionando manualmente, nel nostro caso, il file DSM scaricato dal sito Synology.

Se non abbiamo effettuato precedentemente questa operazione possiamo scegliere il download automatico ed il sistema provvederà a scaricare ed installare autonomamente il tutto.

ds415 sshot_04

Attendiamo che il sistema completi l'operazione e si riavvii; questa procedura dura circa 10 minuti.

ds415 sshot_05 ds415 sshot_06

Finita la configurazione il sistema ci chiede se vogliamo abilitare l'aggiornamento automatico del DSM od eventualmente pianificare quando effettuare tale operazione.

ds415 sshot_08

Veniamo dunque catapultati nella pagina di login di sistema dove inseriremo i dati di accesso scelti in fase di configurazione, noi per comodità abbiamo lasciato i classici "admin - admin".

ds415 sshot_07

Un messaggio di avviso ci comunica che premendo sul tasto "start" in alto a sinistra possiamo accedere a tutti i software ed i menù installati nel sistema.

ds415 sshot_09

Come prima cosa creiamo un volume di sistema dove andremo ad installare software e dove troveranno posto i nostri file condivisi e configuriamo la rete, nel nostro caso creando un collegamento tramite protocollo Link Aggregation.

ds415 sshot_10 ds415 sshot_11

ds415 sshot_12 ds415 sshot_13

ds415 sshot_14 ds415 sshot_15

Di seguito inseriamo un video-tutorial che permette di dare uno sguardo in panoramica al sistema operativo DSM 5.1.

Di seguito la legenda del video per poter andare direttamente all'argomento preferito:

 - FINE = Conclusioni e considerazioni


Synology DS415+: configurazione, metodologia dei test

I test sono stati effettuati mediante alcuni dei software più utilizzati, completi e affidabili:

  • Intel NAS Performance Toolkit
  • Robocopy
  • Spostamento file SMB tramite Xcopy

 

I test Robocopy e Xcopy sono stati effettuati tramite un software da noi sviluppato che esegue tre passate per ogni "test" ed effettua una media matematica delle velocità di trasferimento rilevate.

xhnassuite xhnassuite2

I dischi utilizzati per il test sono 4 Western Digital RED in configurazione RAID 0,  RAID 1, RAID 5, RAID 6 e RAID 10.

Inoltre abbiamo testato la velocità di trasferimento file delle porte USB 3.0 del quale il sistema è dotato e abbiamo comparato i valori con quelli registrati da una piattaforma fissa e altri NAS dotati di tale porta.Tale test è stato effettuato collegando un Hard Disk esterno Buffalo MiniStation USB 3.0.

Ecco un breve riassunto della configurazione utilizzata per effettuare i test sul PC:

configtest

Il sistema è stato collegato ad uno switch NETGEAR ProSafe GS108T in grado di supportare il protocollo Link Aggregation, protocollo supportato dal Synology DS415+ testato tramite lo spostamento dati utilizzando il protocollo SMB (xcopy).

ds415 sshot_16


Synology DS415+: Intel NAS Performance Toolkit v. 1.7.1

Questa suite è stata sviluppata da Intel appositamente per testare le performances dei Network Attached Storage.

Tale applicazione effettua test in svariati ambiti riproducendo situazioni tipiche nell’utilizzo dei NAS, come ad esempio la riproduzione di contenuti multimediali, lo spostamento di file e cartelle o la visualizzazione di Photo Album.

A nostro avviso è ancora acerba in quanto vi possono essere variazioni di performance legate al sistema dal quale viene lanciato il test (ad esempio viene visualizzata la possibilità di riportare dati leggermente differenti dalla realtà se abbiamo più di 2GB installati nel sistema), nonostante ciò rimane comunque uno dei pochi software a svolgere questo compito.

naspt r0 naspt r1

naspt r10 naspt r5

MULTIMEDIA

naspt 1

In questa suite del software il Synology DS415+ occupa la parte medio/alta della classifica con tutte le configurazioni testate.

Notiamo come anche i valori relativi all'HS Playback  ed al 2/4x HD Playback siano spesso superiori alla media.

La configurazione RAID 0 fa registrare il valore più alto per quanto riguarda l'HD Video Playback.

 

OFFICE

naspt 2

La situazione cambia se osserviamo il grafico relativo alle performance "Office".

Il DS415+ si posizione tra la metà ( RAID 0 ) e la seconda parte della classifica.

Questo ordinamento è però relativo al test "Office Productivity" dove son stati registrati valori nella media.

Per quanto riguarda il test "Content Creation" notiamo che in alcuni casi, vedi RAID 10, RAID 1 e RAID 0, i valori son superiori rispetto a soluzioni posizionate più in alto.

 

COPIA FILE & PHOTOALBUM

naspt 3

Nel trasferimento file il nostro Synology DS415+ fa registrare valori molto elevati andando a ricoprire la parte alta della classifica, dal terzo al sesto posto.

Le performance nel "File copy to NAS" e "File copy from NAS" son di primissimo livello.

In conclusione possiamo dire che le prestazioni del DS415+, secondo questo test, non deludono le aspettative dimostrando che questo prodotto vale ciò che costa.


Synology DS415+: Robocopy (RAID 0 / RAID 1)

Robocopy è un’applicazione installata nel nostri sistemi operativi dal tempo di Windows Vista; essa ha il compito di spostare i file in maniera rapida.

Per utilizzare tale funzione utilizziamo il prompt dei comandi; una volta completato il trasferimento il software riporterà la velocità di trasferimento dati.

 

RAID 0

 

robocopy read raid0

robocopy write raid0

In configurazione RAID 0 il DS415+ dimostra di avere buone performance in lettura, posizionandosi al secondo posto con ordinamento in base a spostamento di un file da 500MB.

Notiamo però che tali prestazioni calano, e non di poco,  nello spostare un file da 4GB e una cartella di fotografie; performance medio/alte.

In scrittura, al contrario, troviamo il nostro prodotto posto a 3/4 di classifica (partendo dal basso) con performance che raggiungono i 117MB/s in scrittura file da 4GB.

 

RAID 1

 

robocopy read raid1

robocopy write raid1

Le prestazioni in lettura utilizzando il volume in RAID 1 risultano molto simili a quelle viste in precedenza utilizzando il RAID 0.

Il valore più elevato tocca quota 104,21MB/s mentre spostando un file da 4GB questa cala ad 84.61MB/s.

Cambia la situazione in scrittura invece; troviamo infatti un livello generale più basso, raggiungendo i 94,11MB/s con il file da 500MB e 73.04 MB/s spostando il file da 4GB.

Notiamo come le performance di altri prodotti Synology aziendali, come il DS1513+ o il più piccolo DS214Play siano migliori; nonostante questo le prestazioni sono buone.


Synology DS415+: Robocopy (RAID 5 / RAID 6 / RAID 10)

 

RAID 5

robocopy read raid5

robocopy write raid5

Utilizzando il volume RAID 5 i valori registrati sono molto buoni; superiamo infatti i 100MB/s spostando sia un file di piccole dimensioni che uno di grandi dimensioni.

In scrittura le performance calano di circa 20MB/s per quanto riguarda lo spostamento del file da 4GB mentre per gli altri valori sono quasi in linea con quelli visti in lettura, differenze di pochi MB/s.

 

RAID 6

 

robocopy read raid6

robocopy write raid6

Per quanto riguarda le prestazioni in lettura tramite RAID 6 il discorso è equivalente a quello fatto per il RAID 5; ottime performance.

Performance che trovano conferma in scrittura, dove superiamo addirittura i 110MB/s.

 

RAID 10

 

robocopy read raid10

robocopy write raid10

Anche in questo caso sia in lettura che in scrittura il sistema ha fatto registrare ottime performances.

Osservando dunque i valori registrati possiamo assolutamente confermare che il prodotto non fa "perdere tempo" a chi lo utilizza, dimostrandosi sempre veloce e mostrando il fianco in poche occasioni.


Synology DS415+: Xcopy/SMB (RAID 0 / RAID 1)

Il protocollo Server Message Block è un protocollo utilizzato per la condivisione e lo spostamento di file soprattutto in ambienti Windows.

Abbiamo utilizzato questo protocollo tramite il comando "Xcopy" presente nel prompt dei comandi (MS-DOS).

 

RAID 0

 

xcopy read raid0

xcopy write raid0

Come visto utilizzando il software Robocopy il nostro DS415+ raggiunge e supera i 100MB/s (111,58) ma perde terreno nello spostamento del file da 4GB, posizionandosi poco sopra la metà del grafico.

Stesso identico discorso in scrittura; il prodotto mostra i muscoli nello spostamento del file da 500MB ma cala negli altri test, pur mantenendo una buona velocità di trasferimento.

 

RAID 1

 

xcopy read raid1

xcopy write raid1

Come visto pocanzi anche in questo caso la velocità di punta supera, seppur di poco, i 100MB/s mentre cala di circa 20MB/s nello spostare un file di grandi dimensioni e scende a 60MB/s spostando una cartella di immagini.

Stesso identico discorso per quanto riguarda le prestazioni in scrittura.

Il prodotto si posiziona al quarto posto, classifica ordinata sempre in base alla velocità registrata nel test dei 500MB; guardando con attenzione il grafico notiamo che gli altri test hanno risultati inferiori rispetto ad alcune soluzioni posizionate più in basso.


Synology DS415+: Xcopy/SMB (RAID 5 / RAID 6 / RAID 10)

 

RAID 5

 

xcopy read raid5

xcopy write raid5

Anche in questa circostanza il RAID 5 ci regala ottime soddisfazioni con performance che raggiungono e spesso superano i 100MB/s.

I risultati sono molto equilibrati tra lettura e scrittura e in linea con quanto visto utilizzando Robocopy.

 

RAID 6

 

xcopy read raid6

xcopy write raid6

Potremmo fare un "copia - incolla" delle righe soprastanti per descrivere i risultati dei test in RAID 6.

Ancora una volta ottime performance e la dimostrazione che questi due tipi di volume risultano essere molto equilibrati in fatto di velocità di trasferimento.

Soluzioni come il DS1513+ e l'Asustor AS-608T risultano comunque più veloci anche se di poco e non per quanto riguarda il trasferimento del file da 4GB.

 

RAID 10

 

xcopy read raid10

xcopy write raid10

Ancora una volta valori sopra i 100MB/s ed intorno ai 70MB/s per il trasferimento di cartelle di immagini.

Performance perfettamente in linea con le altre soluzioni analizzate precedentemente.


Synology DS415+: LAG e USB 3.0

Analizziamo le performance del nostro Synology DS415+ utilizzando il protocollo Link Aggregation.

 

 LAG smb read

LAG smb write

 

Dai grafici si evince come sia in fase di lettura che in quella di scrittura il DS415+ fa registrare ottimi risultati posizionandosi nella parte alta della classifica in fase di scrittura.

Il prodotto infatti raggiunge il picco di 209.84 MB/s in configurazione RAID 6 ed in ben 3 circostanze supera i 200MB/s raddoppiando le sue performance e risultando il secondo prodotto 4 bay più veloce, a poche centinaia di KB/s dal QNAP TS-259 Pro+ e a soli 4 MB/s dal Synology DS1513+, praticamente identici.

In fase di lettura tali performances vengono confermate dall'utilizzo del volume in RAID 10 che supera i 205MB/s e si posiziona a circa metà classifica.

Facciamo presente che sopra di esso troviamo anche prodotti più costosi e, nel caso del DS1513+ dotati di ben 4 porte LAN RJ-45.

Risultati ottimi dunque per il DS415+.

 

USB 3.0

 

USB

Le prestazioni relative alla velocità di trasferimento delle porte USB 3.0 sono mediamente buone, raggiungendo e superando i 55MB/s.

Notiamo che per quanto riguarda la lettura il prodotto si posiziona immediatamente sotto i valori registrati dal Synology DS1513+ e dal PC utilizzato come metro di comparazione.

In scrittura queste performance ovviamente calano ma risultano superiori alla maggior parte delle altre soluzioni testate.


Synology DS415+: consumi e rumorosità

consumi

I consumi del DS415+ son in linea con quanto fatto registrare da soluzioni simili, come ad esempio il DS415play, leggermente più contenuto a causa del processore meno "esoso".

Il picco raggiunto con 4 dischi è dunque di 37Watt, questo si traduce in una spesa annua di circa 64€ tenendo il sistema acceso 24/7 e con un costo medio del KW/h pari a 0.20€.

In completo silenzio le ventole di sistema emettono un sibilo udibile che può dar fastidio al sonno nel caso tenessimo il sistema in camera da letto.

Questo rumore è comunque percettibile solo in un ambiente completamente privo di altri rumori, in un ufficio, luogo per il quale è stato progettato, questo non da nessun fastidio.

All'avvio udiamo un beep di avviso, beep che possiamo sentire anche in caso di malfunzionamenti, dischi non riconosciuti o avvertenze di altro tipo.


Synology DS415+: conclusioni

 oro

 

 

 

Prestazioni 5 stelle - copia

Il sistema raggiunge ottime performance in configurazione RAID5/6/10 mentre cala un pelo in RAID 0/1. Le porte USB 3.0 risultano esser veloci e le performance utilizzando il Link Aggregation sono di primo livello.

Rumorosità 4 stelle

Le due ventole si sentono solo in ambienti molto silenziosi o alla velocità massima di funzionamento. 

Qualità dei materiali 4,5 stelle

Struttura solida grazie alla plastica rigida ed all'anima di metallo di questo prodotto, i bay son completamente in plastica ed avremmo preferito fossero in metallo, dettagli.

Software e supporto 5 stelle

Il DSM 5.1 è ciò che di meglio possiamo chiedere dal mercato in questo momento. Semplice, completo, con una miriade di applicazioni e un supporto clienti invidiabile grazie anche al DSM Guide ricco di guide ed informazioni.

Prezzo 4 stelle

Circa 470/480€ per questo prodotto che racchiude un ottimo hardware e caratteristiche di livello importante non sono un esagerazione, ma neanche bruscolini.

Parliamo di circa 50€ di differenza rispetto al fratello DS415play che, però, non gode di alcune features importanti come il Link Aggregation, 2GB di ram e un processore Quad Core.

Complessivo 4,5 stelle  

 

 

Ancora una volta Synology ci mostra un prodotto che mira dritto al target al quale si riferisce. Questo prodotto è dotato di un ottimo hardware di sistema, un S.O. di primo livello e feature estremamente interessanti e le performance registrate, soprattutto in modalità Link Aggregation,  ci soddisfano appieno. Notiamo qualche leggero calo prestazionale nell'utilizzo di volumi RAID 0 o RAID 1 ma in generale le performance sono eccellenti. Il Synology DS415+ è dunque un prodotto rivolte alle aziende e la comodità del Link Aggregation in questo caso si fa sentire, raggiungendo e superando i 200MB/s in più occasioni. Se tale sistema non fosse pensato proprio per le aziende avremmo storto molto il naso per la mancanza di una porta HDMI che avrebbe ampliato di molto gli utilizzi di questo sistema eccellente. In conclusione questo DS415+ è un ottimo prodotto che potete portare via a circa 50€ in più rispetto al fratello 415play... aspetto da tenere in considerazione, anche se non avete un'azienda.

 

Pro

  • Performance generali
  • Prestazioni LAG
  • Performance USB 3.0 molto buone
  • Linea e design elegante
  • Elevato numero di servizi
  • DSM 5.1 completo in ogni parte
  • Supporto clienti e guida completa
  • Consumi contenuti
  • Transcoding hardware
  • Accesso da applicazioni mobile

 

Contro

  • Mancanza di HDMI e lettore di schede SD
  • Prestazioni in RAID 0/1 non convincenti

Ringraziamo Synology per il sample fornitoci

Angelo Ciardiello