Tags: reviewrecensionegiada f110dgiada techmini-pc f110d

Giada-F110D-18Il mercato dei Mini-PC e sistemi embedded è in forte ascesa negli ultimi anni ma districarsi tra le diverse offerte dei produttori non è sempre facile. Di recente nel mercato italiano di tali sistemi si sta affacciando Giada Tech, leader nella realizzazione di sistemi embedded e Mini-PC a livello industriale e consumer. Giada Tech in pochi mesi ha già proposto diverse soluzioni tra le quali compaiono anche NAS e schede madri di livello industriale. Oggi vogliamo portare la vostra attenzione su un Mini-PC dalle ridotte dimensioni e facilmente impiegabile in diversi ambienti ed utilizzi. Andremo dunque ad analizzare il Mini-PC Giada F110D, un sistema compatto, fanless, facilmente espandibile e dai consumi davvero ridotti. Inoltre ricordiamo che il Giada F110D è disponibile in due configurazioni base, con processore Intel Celeron J1900 (modello ricevuto) o con processore Intel Celeron N2807.

 

 

 

 

Giada Tech Logo

 

Giada www.giadatech.com è un marchio premium di JEHE (Shenzhen JEHE Technology Development Co., Ltd), leader nello sviluppo di soluzioni embedded computing e server per le piccole medie imprese. Giada è uno dei principali partner del programma China & Intel Intelligent Systems Alliance (ISA). Dal 2003, Giada è uno dei tre principali produttori della Cina e può contare su una consolidata collaborazione con Intel, AMD e NVIDIA.

 


Specifiche Tecniche

A seguire vi riportiamo la tabella con le specifiche tecniche del Giada F110D:

 

specifiche

 

Vediamo dalla tabella come il Mini-PC Giada F110D sia disponibile in due differenti modelli. Il primo è commercializzato con un SoC Intel Celeron J1900 mentre il secondo con un SoC Intel Celeron N2807. Entrambi i processori appartengono alla medesima famiglia di SoC Intel BayTrail, studiati appositamente per essere impiegati in sistemi dalle ridotte dimensioni a fronte di consumi esigui e prestazioni nella norma. Infatti, il consumo massimo del Giada F110D è di massimo 15W quindi potremo sfruttare tale soluzione nei più svariati utilizzi di sistemi aziendali, sistemi multimediali e così via, con un occhio alla bolletta in caso di utilizzo 24/7. Teniamo a precisare che il Giada F110D è sì un Mini-PC, ma allo stesso tempo è anche un Barebone. Questo significa che di base il Mini-PC è privo di qualsiasi componente aggiuntivo come SSD, RAM ed altri salvo diversamente specificato sulla confezione, dove, come vedremo a breve, verranno riportate le dotazioni. Una volta acquistato, avremo dunque solo il Mini-PC composto da bundle e scheda madre con processore/SoC integrato. Nel Giada F110D potremo montare fino a 8GB di RAM DDR3 SO-DIMM con una frequenza massima di 1600MHz. Non ci sono limitazioni invece per la capacità di un eventuale SSD o Hard Disk da 2,5’’. Interessante caratteristica è quella di poter sfruttare inoltre un eventuale SSD in formato mSATA in abbinamento ad un ulteriore Hard Disk tradizionale o SSD.

 


Confezione e Bundle

Il Giada F110D ci giungerà in una classica confezione di cartone di colore bianco sulla quale sono stampate le diverse informazioni e le immagini del prodotto. Non mancano i riferimenti agli utilizzi più indicati per questo Mini-PC.

 

Giada-F110D-1  Giada-F110D-2

 

Ai lati della confezione vengono inoltre riportare le caratteristiche tecniche del modello scelto oltre che una tabella con i classici bollini che indicano quali componenti sono presenti. Gli altri andranno quindi acquistati separatamente per completare la dotazione funzionale del Giada F110D.

 

Giada-F110D-3  Giada-F110D-4

 

A preservare il prodotto, troviamo due sigilli posti nel fondo e nella parte superiore della confezione.

 

Giada-F110D-5  Giada-F110D-6

 

Rimosso il sigillo superiore potremo aprire finalmente la confezione principale ed estrarre due ulteriori confezioni di cartone, questa volta più spesse e resistenti.

 

Giada-F110D-7  Giada-F110D-8

 

Queste due ulteriori confezioni conteranno il Mini-PC ed il relativo bundle.

 

Giada-F110D-9

 

Estratto tutto il bundle dalle confezioni troviamo:

  • Mini-PC Giada F110D
  • Alimentatore da 19V
  • Cavo alimentazione presa Shucko
  • Antenna WiFi
  • CD-ROM con Software/Driver
  • 4x piedini in gomma
  • 1x vite mSATA SSD
  • 1x vite PCIE/USB

 

Giada-F110D-10

 

Bundle semplice con tutto il necessario per il funzionamento del Giada F110D.

 


Giada F110D: Nel dettaglio

Passiamo dunque ad analizzare il Mini-PC Giada F110D. L’aspetto estetico dell’F110D è classico ed elegante grazie a questa colorazione dello chassis in alluminio completamente nera. Le dimensioni complessive del Mini-PC sono di 190 x 149 x 25.5mm, tanto compatte da poterlo collocare facilmente in ambienti d’ufficio o nel vostro salotto come Media Center. Per soluzioni come questa spesso non si bada molto all’aspetto estetico ma a quello funzionale e di compatibilità.

 

Giada-F110D-11a  Giada-F110D-11b

 

Analizzando nel dettaglio lo chassis troviamo una superfice liscia in alluminio di colore nero ma con una predisposizione per il fenomeno del fingerprint dovuto sicuramente alla tipologia di verniciatura adottata.

 

Giada-F110D-11

 

Nella parte inferiore dell’F110D troviamo un semplice adesivo riportante alcune informazioni quali il voltaggio, il nome del prodotto etc. Non manca però una sorta di griglia dalla quale sarà possibile garantire un minimo di ricircolo d’aria, una volta applicati i piedini in gomma per rialzare il Mini-PC.  Oltre a questo, come detto, l’intero chassis del Giada F110D è in alluminio quindi la dissipazione in parte sarà assicurata dallo stesso chassis.

 

Giada-F110D-12  Giada-F110D-13

 

Il frontale è classico e troviamo solo il nome del brand ed il tasto di accensione di forma circolare con relativo LED di stato. Non manca però una superfice lucida che conferisce eleganza al prodotto.

 

Giada-F110D-14

 

Passiamo ora a dare uno sguardo ai lati dell’F110D. Partendo dal lato sinistro troviamo due porte COM/Seriali per il collegamento di eventuali dispositivi con tale interfaccia. Nel lato destro invece trovano posto un numero maggiori di ingressi e connessioni. Nel dettaglio abbiamo un lettore di memorie SD, MMC, MS ed MSPRO, una singola porta USB 3.0 oltre a due classici jack da 3,5mm per cuffie e microfono.

 

Giada-F110D-15  Giada-F110D-16

 

Spostandoci nel retro del Giada F110D abbiamo, da sinistra a destra, un connettore per antenna WiFi, uscita D-Sub, una porta HDMI, quattro USB 2.0, due porte LAN RJ-45 Gigabit ed infine l’ingresso per il connettore di alimentazione.

 

Giada-F110D-17

 

La dotazione è valida e non avremo problemi ad utilizzare il Giada F110D in utilizzi home o business.

 

Infine ecco come si presenterà il Mini-PC Giada F110D una volta installata anche l'antenna Wi-Fi.

 

Giada-F110D-18  Giada-F110D-19  Giada-F110D-20

 

Ora possiamo procedere a dare uno sguardo a cosa si cela dentro il Giada F110D.

 


Giada F110D: Uno sguardo all’interno

Il Giada F110D ha al suo interno un cuore tutto Intel e precisamente troviamo un SoC Intel BayTrail-M. Prima di procedere all’analisi dell’F110D, vediamo alcuni dettagli del SoC nome in codice “Valleyview’’, ovvero l’Intel BayTrail-M. A seguire vi riportiamo il diagramma a blocchi dell’architettura dei core Silvermont alla base di tutta la famiglia BayTrail.

 

Intel Bay Trail Diagramma

 

Come notiamo dal diagramma, l’architettura Silvermont è di tipo modulare. Al centro del diagramma troviamo il Silvermont System Agent che ha interconnessioni con i core (in questo caso 2C/2T). Ogni modulo ha una cache condivisa di livello 2 (L2) di 1MB, in quantità quindi doppia rispetto ai processori Core, ma con latenza di accesso 2 volte più lenta. Se le dimensioni della cache L2 sono di 1MB a 16 vie condivise, la cache L1 non è stata toccata lasciando inalterati 32KB come valore di data cache e 24KB di instruction cache. Trovano posto nei SoC da 22nm anche un controller Dual Channel certificato per supportare nativamente moduli DDR3-L e LPDDR3 con frequenza massima di 1066MHz e capacità fino a 8GB.

 

Per il comparto video troviamo invece una classica Intel HD Graphics di settima generazione con una frequenza massima di 792MHz supporto alle Directx 11 e Open-GL 3.2. Purtroppo tale Intel HD fornisce solo 4 EU seppur dotata di un buon decoder video. Le linee PCI-Express di tipo 2.0 sono gestite direttamente dal controller integrato nella CPU e sono pari a 4. Non manca il supporto alle varie tecnologie ed istruzioni quali MMX, SSE, SSE2, SSE3, SSSE3, SSE4 / SSE4.1 + SSE4.2, EM64T, NX / XD, VT-x e BPT. Il comparto Storage è affidato ad un controller SATA 2.0 a 2 porte, un controller USB xHCI, eMMC / SDIO / SD oltre al controller High Definition per quanto riguarda l’audio.

La dotazione di questi nuovi SoC Intel come abbiamo detto più volte è molto buona tanto che potranno essere impiegati in Mini-PC come appunto il Giada F110D.

 

Prima di passare ad analizzare l’interno del Giada F110D, vi riportiamo anche una tabella che mostra le differenze, riportate sinteticamente, delle tre varianti di BayTrail offerte da Intel.

 

intel atom valleyview baytrail

 

Per accedere all’interno del Mini-PC Giada F110D dovremo procurarci un cacciavite con punta Philips e svitare le prime quattro viti poste negli angoli della parte inferiore dello chassis.

 

Giada-F110D-21

 

Rimosse le viti dovremo sfilare verso l’esterno la copertura in alluminio. Fatto ciò, potremo accedere alla prima zona del Mini-PC caratterizzata dal singolo slot per le RAM SO-DIMM DDR3. Il Giada F110D permette di installare moduli SO-DIMM DDR3 fino a 8GB, più che sufficienti per eseguire la maggior parte delle applicazioni in un Mini-PC.

 

Giada-F110D-23

 

Come vediamo, il nostro Mini-PC è dotato già di un modulo SO-DIMM DDR3 da 4GB a 1600MHz della Crucial.

 

Giada-F110D-24

 

Spostandoci nella parte superiore del PCB della scheda madre, che ricordiamo essere in formato ITX proprietario, troviamo lo slot dove è alloggiato il modulo WiFi AzureWare 802.11 a/b/g/n più il modulo integrato Bluetooth 4.0. A lato di tale modulo troviamo lo slot mSATA per installare eventuali SSD in tale formato. Ricordiamo che potremo sfruttare entrambi gli slot mSATA e quello classico per ampliare lo spazio di storage. Nell’F110D troviamo inoltre al centro del PCB sul lato sinistro uno slot per SIM che potremo sfruttare nel caso in cui il Giada F110D venga sfruttato in zone dove non abbiamo copertura WiFi.

 

Giada-F110D-22

 

Per accedere al lato opposto del PCB dovremo svitare ulteriori quattro viti e sfilare la seconda copertura dello chassis prestando attenzione e staccando prima i due cavi che vanno al modulo WiFi. Infatti, come vedremo a breve, nel frontale dello chassis è stato integrato un modulo con le antenne WiFi.

 

Giada-F110D-25

 

Fatto ciò, avrete la possibilità di accedere anche al connettore SATA per installare o eventualmente sostituire l’Hard Disk esistente. Come vediamo in questa zona del PCB troviamo l’Hard Disk, il dissipatore fanless della CPU ed infine la batteria tampone dove verranno salvate le impostazioni del BIOS e la data ora del sistema.

 

Giada-F110D-26

 

Spostandoci verso il connettore SATA troviamo l’Hard Disk HGST Travelstar Z5K500 modello HTS545050A7E680 da 500GB dotato di un pad termico di generose dimensioni che come vediamo copre quasi l’intera superfice.

 

Giada-F110D-27

 

Dall’Hard Disk ci spostiamo ora verso la zona del SoC Intel che è caratterizzata da un dissipatore in alluminio di medie dimensioni e privo di ventole. Avremo dunque un sistema completamente fanless. Svitate le viti con relative molle di ritenzione, possiamo rimuovere il dissipatore per vedere come sotto si celi il SoC Intel in questo caso un Celeron J1900. Le dimensioni del dissipatore sono rapportate al TDP massimo di tale SoC che è di soli 10W.

 

Giada-F110D-28  Giada-F110D-29  Giada-F110D-30

 

Ed ecco come si presenterà il Mini-PC Giada F110D privo delle due paratie dello chassis.

 

Giada-F110D-32

 

Passiamo ora ad analizzare il BIOS dello Giada F110D.

 


Giada F110D: BIOS

ll BIOS dello Giada F110D è di tipo classico e non è stato utilizzato l’ultimissimo UEFI ma non per questo manca di funzionalità o caratteristiche. Ovviamente però non essendo un computer ad alte prestazioni manca di voci per l’overclock del processore. Appena avvieremo il Mini-PC la prima schermata di Boot sarà quella in cui verrà visualizzato il logo del brand, in questo caso Giada.

 

Giada-F110D-BIOS-1

 

Ora per accedere al BIOS dovremo premere semplicemente il tasto CANC sulla nostra tastiera. Fatto ciò saremo nel BIOS dell'F110D, il quale si compone di sei menù che sono Main, Advanced, Chipset, Security, Boot e Save & Exit. Il primo menù è ''Main'' nel quale vengono mostrate informazioni come versione del BIOS installato, informazioni sul quantitativo di memoria RAM installata. ed ovviamente i valori di ora e data,modificabili.

 

Giada-F110D-BIOS-2

 

Spostandoci nel Menù ''Advanced'' troveremo numerose funzionalità tutte racchiuse in diversi sottomenù. Potremo agire dunque sull'abilitazione o disabilitazione delle diverse porte ed ingressi presenti o ancora modificare le opzioni per Hard Disk/SSD settando la modalità AHCI per una migliore compatibilità degli stessi. Non manca un sottomenù per controllare la temperatura di CPU e Main oltre che agire su alcune funzioni della CPU tra cui i risparmi energetici ed i relativi C-State. Interessante anche una voce dedicata ad aumentare la compatibilità con sistemi dedicati quali Android, Windows 7 o 8 e successivi.

 

Giada-F110D-BIOS-3  Giada-F110D-BIOS-4  Giada-F110D-BIOS-5  Giada-F110D-BIOS-6  Giada-F110D-BIOS-7  Giada-F110D-BIOS-8  Giada-F110D-BIOS-9  Giada-F110D-BIOS-10  Giada-F110D-BIOS-11  Giada-F110D-BIOS-12  Giada-F110D-BIOS-13  Giada-F110D-BIOS-14  Giada-F110D-BIOS-15

 

Nel Menù successivo ''Chipset'' troviamo alcune informazioni quali il quantitativo di RAM installato ed altre.

 

Giada-F110D-BIOS-16  Giada-F110D-BIOS-17

 

Proseguendo con il Menù ''Security'' troveremo la classica possibilità di impostare una password limitando l'accesso al nostro Mini-PC.

 

Giada-F110D-BIOS-18

 

Il classico Menù ''Boot'' invece ci permetterà di impostare la priorità di Boot.

 

Giada-F110D-BIOS-19

 

Infine abbiamo il Menù ''Save and Exit'' dal quale potremo salvare le precedenti modifiche apportato o nel caso di problemi di Boot o instabilità ricaricare le impostazioni di Default.

 

Giada-F110D-BIOS-20

 

Dopo aver dato uno sguardo veloce anche al BIOS dell’F110D, non ci resta che procedere con i nostri test.

 


Sistema e Metodologia dei Test

Il Mini-PC Giada F110D come abbiamo visto di base non viene fornito di componenti aggiuntivi se non espressamente riportato sulla confezione. Nel nostro caso il modello con SoC Intel Celeron J1900 essendo riservato alla stampa è stato dotato di un modulo di RAM SO-DIMM da 4GB DDR3 1600MHz della Crucial a cui è stato abbinato un Hard Disk classico da 2,5’’ della HGST Travelstar Z5K500 modello HTS545050A7E680 da 500GB. Con questa configurazione siamo pronti ad eseguire la nostra classica suite di test. Ricordiamo dunque che per l’utente finale, salvo diversamente specificato sulla confezione, dovrete aggiungere al Mini-PC, da considerare quindi come Barebone, Hard Disk o SSD e RAM di tipo SO-DIMM, le stesse dei portatili.  Inoltre, sempre nel nostro caso, il Giada F110D non era dotato di sistema operativo dunque abbiamo optato per un sistema operativo Windows 8 Pro.

 

Ricordiamo che i componenti installati all’interno dell’F110D sono:

  • CPU: Intel SoC BayTrail-D Celeron J1900
  • RAM: DDR3 4GB Crucial DDR3-1600MHz
  • Hard Disk: HGST Travelstar Z5K500 modello HTS545050A7E680 500GB SATA 3Gbp/s

 

Di Seguito riportiamo lo screenshot delle impostazioni e dei dati dell’F110D rilevati da CPU-Z.

cpu

 

cpu-1

 

Per i test abbiamo proceduto come segue:

 

Sintetici

  • PCMark 8 Advanced Edition

 

Compressione Dati e Multimedia

  • 7zip
  • Winrar
  • Cinebench R15
  • X264 Benchmark HD

 

Storage

  • Crystal Disk Mark v5.0.2
  • ATTO Disk Benchmark v2.47

 

Siamo pronti dunque ad eseguire e procedere con tali benchmark per misurare le prestazioni del Mini-PC Giada F110D.

 


Test Sintetici

 

PCMark 8

PCMark è un’ormai noto programma di benchmarking e test del sistema sviluppato da Futuremark, in grado di fornire una precisa indicazione di quelle che sono le reali prestazioni del proprio sistema o dei singoli reparti (CPU, Memoria RAM, Hard-Disk etc.).

 

pcms

 


Test compressione dati e multimedia

 

7zip

Questo noto software di gestione degli archivi contiene al suo interno un tool in grado di analizzare le prestazioni di sistema, riportando un valore espresso in MIPS (Million Istruction per Second). Il test comprende compressione, decompressione e valore generale.

 

7zip

 

WinRAR

WinRAR, famoso software di compressione e decompressione di archivi di dati. Al suo interno è presente una utility di benchmark che comprime un file standard atto a tale scopo; il software provvede a restituire il valore di compressione espresso in KB/s.

 

winrar

 

Cinebench R15

Software prodotto dalla Maxon nell’ultima versione, permette tramite l’elaborazione di immagini e di contenuti tridimensionali di testare le performance della CPU. Il test della CPU è stato eseguito utilizzando un core singolo oppure tutti i core presenti all’interno del processore. Quest’ultima release utilizza il motore di rendering Cinema 4D.

 

cine r15

 

X264 HD

Software in grado di misurare le performance della CPU mediante la codifica video x264.

 

x264

 


Test di Storage

 

ATTO Disk Benchmark

ATTO è un benchmark gratuito che esegue dei semplici test in lettura ed in scrittura in modalità sequenziale adoperando una Queue Depth (file in coda) di 4.

 

att

 

Atto ci ha restituito un valore di circa 110MB/s in Lettura e 112MB/s in Scrittura. Valori buoni per un Hard Disk meccanico che potranno essere aumentati e superati con l'adozione di un SSD mSATA da acquistare a parte.

 

Crystal Disk Mark

CrystalDiskMark è un utilissimo software per misurare le performance in lettura e in scrittura in modo sequenziale (sequential) e casuale (random), grazie al pieno supporto del NCQ (Native Command Queuing) l'ordine degli IOPS viene ottimizzato in modo da migliorare le prestazioni di input/output con una Queue Depth (file in coda) di 32; tale test consente di osservare il comportamento del drive durante il trasferimento di numerosi file con dimensioni ridotte.

 

cdm

 

Anche i valori sequenziali restituitici da CrystalDiskMark confermano valori di 112MB/s in Lettura e 107MB/s in Scrittura comunque buoni per un Hard Disk meccanico da 500GB. 

 


Temperature, consumi e rumore

Passiamo adesso all'analisi delle temperature rilevate sulla CPU, sia in stato di riposo (Idle), sia in stato di massimo carico operativo (Full Load) in diverse condizioni di carico. I consumi sono stati rilevati con un Wattmetro collegato direttamente alla presa di corrente e collegando a suo volta solo il PC ad esso. Teniamo a precisare che tali valori possono variare in base all’hardware da noi scelto ma in questo caso essendo tutti i maggiori componenti preinstallati la situazione non varierà.

I test sono stati eseguiti utilizzando il software AIDA64 che ci ha permesso di testare in modo approfondito il carico sulla nostra CPU. Abbiamo voluto aggiungere e simulare anche la condizione di navigazione oltre che i classici Idle e Full-Load. Per le prove abbiamo semplicemente utilizzato il Browser Chrome di Google aprendo circa 10 tab per quattro finestre nelle quali erano in riproduzione siti in flash, streaming audio e video, video da YouTube, in modo da garantire una condizione simile a quella in cui ci si possa trovare un utente medio di un computer

 

consumo

 

Notiamo dal grafico come i valori sono davvero ottimi tenendo conto della CPU SoC di Intel e dell’alimentatore da 19W complessivi più che sufficiente per ogni utilizzo con il Giada F110D. Anche con il Celeron J1900 Intel ha fatto un valido lavoro permettendo di integrarlo in MIni-PC che potranno svolgere classiche attività d'ufficio o multimediali senza incidere sui consumi complessivi.

 

Temperature

Per rilevare le temperature ci siamo serviti di AIDA64 il quale ci ha permesso di monitorare anche altri parametri del Giada F110D. Essendo un sistema fanless e dunque privo di ventole le temperature in idle sono state più alte rispetto a sistemi concorrenti ma non da danneggiare lo stesso Mini-PC. Purtroppo però il sistema fanless unito ad uno chassis in alluminio a diretto contatto porteranno facilmente il Mini-PC ad essere molto caldo e dunque non sempre facilmente maneggiabile nel caso si voglia collegare o scollegare qualche periferica. Ricordiamo che i test sono stati eseguiti in queste settimane di afa intesa.

 

temperatura

 

Rumorosità

Rumorosità e Giada F110D sono due parole che non hanno correlazione in quanto il Mini-PC Giada F110D è totalmente Fanless tant’è che quando verrà acceso non capirete se sia in funzione o meno fin quando non vedrete la schermata di Boot o il sistema operativo caricato. Giada ha fatto un ottimo lavoro con il modello F110D è potremo utilizzarlo senza preoccuparci della rumorosità 24/7.

 


Conclusioni

 

silver-new

 

 

Prestazioni 4 stelle

Per il Giada F110D è stato impiegato il SoC Intel Celeron J1900 una buona scelta in ottica produttività o esecuzione di programmi non troppo pesanti. 

Design 4 stelle Chassis realizzato in alluminio in colorazione nera che lo rende elegante, classico e collocabile in ufficio o a casa senza alcun tipo di problema.
Caratteristiche 4,5 stelle

Nello Giada F110D la dotazione di porte ed ingressi è ottima tant’è che potremmo utilizzarlo in ambienti lavorativi o casalinghi senza alcun tipo di problema.

Dissipazione 3 stelle Il modello F110D è uno dei tanti Mini-PC di Giada totalmente Fanless per cui non dovremo preoccuparci di un eventuale rumorosità. Lato negativo è un eccessivo calore dissipato che renderà lo chassis molto caldo.
Rapporto Qualità/Prezzo 4 stelle

Per il modello con SoC Intel Celeron J1900 sono richiesti circa 190€ mentre per il modello con SoC Intel Celeron N2807 ne sono richiesti circa 170€ prezzi nella norma seppur ci sia da considerare l’aggiunta ulteriore di un Hard Disk/SSD e di un modulo RAM SO-DIMM.

Consumi 5 stelle

Consumi davvero ottimi che non superano in condizioni di carico massimo i 14W.

Complessivo 4 stelle  

 

 

Giungiamo dunque al termine di questa recensione che ha visto come protagonista una delle nuove soluzione di Giada, nuovo brand che si affaccia al mercato EU, in ambito Mini-PC. Parliamo del Mini-PC Giada F110D, soluzione ideale per coloro che cercano un prodotto compatto, silenzioso e impiegabile per diversi scopi. Le caratteristiche tecniche e la dotazione di porte ed ingressi presenti nell’F110D rendono l’installazione di periferiche di tipo classico o aziendale davvero facile. $potremo quindi utilizzarlo in salotto o in un ufficio. Anche le prestazioni nonché l’Hardware di base messo a disposizione lo rendono ideale come Mini-PC per un utilizzo intensivo senza badare ai consumi che sono ridotti quasi all’osso grazie all’adozione di due modelli SoC di Intel. Nel dettaglio il Mini-PC Giada F110D è disponibile con SoC Intel Celeron J1900 (modello oggi recensito) e con SoC Intel Celeron N2807. Entrambi i modelli offrono buone prestazioni per un utilizzo a 360 gradi. Se da un lato la dotazione, le caratteristiche e le prestazioni sono valide abbiamo dall’altro un aspetto negativo riguardante la dissipazione. Abbiamo detto già che il Giada F110D è totalmente Fanless e ciò se da un lato può sembrare un aspetto positivo, dall’altro, almeno in questo caso, ha un rovescio della medaglia. Infatti il Mini-PC dopo circa 15 minuti diventerà praticamente rovente rendendo lo chassis in alluminio quasi intoccabile impedendo dunque di poterlo sorreggere per inserire una pen drive o altre periferiche. Vogliamo precisare che il termine utilizzato “rovente” non è tale da far considerare il Mini-PC un oggetto che potrebbe causare ustioni ma il calore generato è davvero elevato e un utente ignaro di tale comportamento potrebbe preoccuparsi. Deduciamo che il problema risieda appunto nello spessore e dunque nella vicinanza del PCB, da un lato anche del dissipatore del SoC a diretto contatto con le due paratie dello chassis in alluminio. Come abbiamo visto, nella parte inferiore del Mini-PC è presenta una griglia per il ricircolo di aria ma vista l’assenza di ventole lo scambio termico avverrà in maniera molto lenta dunque renderà lo chassis molto caldo. Ovviamente ricordiamo che la recensione è stata redatta in questi giorni di caldo torrido (circa 33 gradi) che di certo non hanno aiutato lo chassis del Giada F110D a svolgere adeguatamente il suo compito. Detto ciò il prezzo per il modello con SoC Intel Celeron J1900 ha un prezzo di circa 190€ mentre per il modello con SoC Intel Celeron N2807 sono richiesti circa 170€. Ricordiamo che di base questi Mini-PC devono essere visti come Barebone, salvo diverse indicazioni, quindi privi di componenti hardware e/o software (quali S.O) supplementari che andranno acquistati a parte portando il costo ad un +50% del prezzo base.

 

Pro

  • Silenziosità
  • Compatto
  • HW buono
  • Consumi ridotti
  • Connettività WiFi, Bluetooth e 3G

 

Contro

  • Chassis molto caldo

 

Si Ringrazia Giada Tech per il sample fornitoci.

Tommaso Mele